Interpellanza gestione centro sportivo

 

Curno, 13.03.2014

Alla cortese attenzione del

Consiglio Comunale di Curno

 

Alla sig.ra Sindaco

dott.ssa Perlita Serra

 

Interpellanza ai sensi dell’art. 30 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 10 del 11.03.2012.

 

Oggetto: Interpellanza con richiesta di risposta scritta per il profondo degrado e la scarsa manutenzione degli  edifici presenti nel Centro sportivo “Centro Vivere 1”.

 

Premesso che:

– Sul territorio sono presenti due centri sportivi di proprietà comunale;

– Nel centro sportivo comunale denominato “Centro Vivere 1”, situato in via Quattro Novembre, sono presenti:

  • n° 2 campi da calcio;
  • n° 4 campi da tennis;
  • n° 1 campo da bocce;
  • n° 1 campo da tamburello;
  • n° 1 mensa scolastica;
  • n° 1 pista ed impianti per atletica;
  • n° 1 campetto polivalente in cemento;
  • Spogliatoi

 

– E’ presente un’area dismessa, con parte di edificio confinante con la mensa scolastica e con destinazione d’uso adibita a ristorazione, in totale decadimento ed abbandono (Ex “El Tinto”);

– Come citato precedentemente è presente un campo bocce, con strutture profondamente ammalorate e non utilizzabili;

– Sono presenti sulle pareti esterne dell’edificio, adibito a mensa scolastica, graffiti e scritte (in seguito ad atti vandalici) non consoni ad una struttura utilizzata quotidianamente da bambini ed insegnanti, dove l’amministrazione non ha prontamente provveduto alla ritinteggiatura della facciata esterna ed alla rimozione delle stesse ne tantomeno sollecitato la Polisportiva Curno per eseguire i ritocchi necessari;

– Nelle immediate vicinanze della area giochi per bambini, presente nel centro sportivo, si trovano oggetti abbandonati, arrugginiti e pericolosi per i bambini stessi;

– Sono ben visibili porzioni di lastricati e pavimentazioni irregolari che posso essere causa di cadute da parte degli utilizzatori del CV1.

 

Tutto ciò premesso i sottoscritti consiglieri interrogano il sindaco e gli assessori competenti per:

 

– Sapere se l’amministrazione comunale è informata dello stato di incuria, di degrado degli edifici e delle strutture sopra menzionate, presenti all’interno del CV1;

 

– Conoscere se e quali progetti di manutenzione ordinaria e straordinaria sono stati programmati al fine di recuperare e valorizzare tali edifici e strutture;

 

– Conoscere i tempi e le modalità degli interventi manutentivi.

 

Il capogruppo della Lista Corti Claudio Sindaco                       Il capogruppo della Lista Consolandi  

Commenta per primo