Interrogazione compatibilità consiglieri comunali

Curno, 5.02.2013

 

ai sensi dell’art. 30 del Regolamento per il funzionamento per il Consiglio Comunale del comune di Curno, approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 10 del 13 marzo 2012, con richiesta di risposta scritta.

I sottoscritti Paolo Cavagna e Sara Carrara, in qualità di Capogruppo della rispettive Liste “Corti Claudio Sindaco” e “Consolandi per Curno” ed in relazione ai propri diritti di cui all’art. 43.2 del 18 agosto 2000 n. 267 e s.m.i. che cita: “I consiglieri comunali hanno diritto di ottenere dagli uffici del comune, nonché dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del proprio mandato”, dato atto che si è discusso più di una volta, durante  l’adunanza dei Consigli Comunali del 29/10/2013 e del 8/11/2013, di situazioni di potenziale incompatibilità relative alla carica di Consigliere Comunale,

chiedono

che vengano verificate eventuali possibili cause di incompatibilità riguardanti i consiglieri comunali attualmente in carica, anche in riferimento a situazioni relative a contenziosi tra il Comune di Curno e loro familiari fino al quarto grado e che, direttamente o indirettamente, interessino attività economiche del Consigliere stesso.

 

Il Capogruppo della Lista “Claudio Corti Sindaco”                                                   Il Capogruppo della Lista “Consolandi per Curno”

Commenta per primo