Mancata approvazione del bilancio di previsione anno 2016 – 2018 – Richiesta Commissariamento

 

 

 

Curno, 17.06.2016

 A S.E. il Prefetto di Bergamo
Dott.ssa Francesca Ferradino

Alla Corte dei Conti
Procura Regione Lombardia

Oggetto: Mancata approvazione del bilancio di previsione anno 2016 – 2018 – Richiesta di attivazione delle procedure previste dall’art. 141comma 2 del D. Lgs 267/2000 e s.m.i..

Premesso che:

• il Decreto del Ministero dell’Interno del 1 marzo 2016, pubblicato sulla G.U. n. 55 del 07/03/2016, ha differito dal 31 marzo al 30 aprile 2016 il termine per l’approvazione del bilancio di previsione degli enti locali relativo all’anno 2016;
• da una verifica effettuata dallo scrivente presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Curno non è emersa, ad oggi, alcuna corrispondenza circa eventuali proroghe motivate rilasciate dalla S.V. oltre la prevista scadenza del 30 aprile 2016;
• l’articolo 141comma 2 del D. Lgs 267/2000 e s.m.i. prevede che “nella ipotesi di cui alla lettera c) del comma 1 [del D.Lgs 267/2000 e s.m.i.], trascorso il termine entro il quale il bilancio deve essere approvato senza che sia stato predisposto dalla Giunta il relativo schema, l’organo regionale di controllo nomina un commissario affinché lo predisponga d’ufficio per sottoporlo al consiglio. In tal caso e comunque quando il consiglio non abbia approvato nei termini di legge lo schema di bilancio predisposto dalla giunta, l’organo regionale di controllo assegna al consiglio, con lettera notificata ai singoli consiglieri, un termine non superiore a 20 giorni per la sua approvazione, decorso il quale si sostituisce, mediante apposito commissario, all’amministrazione inadempiente. Del provvedimento sostitutivo è data comunicazione al prefetto che inizia la procedura per lo scioglimento del consiglio”;
• la Giunta Comunale ha approvato lo schema di bilancio di previsione 2016 – 2018 con delibera n. 59 del 12 maggio 2016, non rispettando i termini di cui ai punti precedenti;
• la convocazione del Consiglio Comunale per l’approvazione del bilancio di previsione 2016 – 2018, con avviso scritto al domicilio dei consiglieri e/o mediante comunicazione mediante posta certificata, entro il quinto giorno antecedente quello fissato per la seduta, non risulta ad oggi ancora avvenuta,

chiedo

a S.E. il Prefetto, non avendo il Consiglio Comunale di Curno provveduto, alla data odierna, all’approvazione del bilancio di previsione 2016 – 2018 nei termini di legge di cui sopra, di dare attuazione alla procedura prevista dall’articolo 141 comma 2 del D. Lgs 267/2000 e s.m.i. assegnando, con lettera notificata ai singoli consiglieri, un termine non superiore a 20 giorni per la sua approvazione, decorso il quale si sostituisce, mediante apposito commissario, all’amministrazione inadempiente, sciogliendo il Consiglio Comunale.
Ringrazio per l’attenzione e resto in attesa di ricevere una Sua gentile risposta in merito a quanto sopraccitato.

 

Il capogruppo della Lista Corti Claudio
Cons. Cavagna Paolo

Commenta per primo